I SACCHETTI PER LA SPESA
I SACCHETTI PER LA SPESA
03/01/2018
DELLE POSTE ITALIANE
DELLE POSTE ITALIANE
09/02/2018

POLITICA: PERSONE PER BENE?

POLITICA: PERSONE PER BENE?

Si avvicinano le elezioni ed ho sentito che B si candiderebbe, qualora l’ultimo ricorso europeo fosse positivo, come Presidente del Consiglio. Sono andato a ricostruire, con l’aiuto della rete, le vicissitudini di quest’uomo e questa è la situazione ad oggi:

Procedimenti conclusi

Condanne

Sentenze di non doversi procedere (prescrizione)

Sentenze di non doversi procedere (amnistia)

Sentenze di assoluzione (il fatto non costituisce più reato)

Sentenze di assoluzione (il fatto non costituisce reato)

  • Processo Ruby
    Prostituzione minorile, assolto perché il fatto non costituisce reato.

Sentenze di assoluzione (il fatto non sussiste)

Procedimenti archiviati

Procedimenti in corso

Dibattimento

Fase istruttoria

Per maggiori informazioni c’è una pagina (indipendente) su Wikipedia Italia che tratta queste cose in modo esaustivo.

Anche pensando ad un complotto della magistratura comunista, e considerando che in alcuni casi il fumus persecutionisW ha *probabilmente* ha una sua ragion d’essere, in molti casi le posizioni sono indifendibili. Ad esempio, i reati di tipo fiscale si basano su fatti (libri contabili, bilanci e numeri) e non sono oggetto di interpretazione. L’avvocato Mills (in Inghilterra) è stato condannato perché corrotto al fine di dire il falso in un processo (lo ha ammesso lui stesso ed ha inserito nella dichiarazione dei redditi il denaro ricevuto: la magistratura inglese se ne accorse dalla dichiarazione dei redditi). Sorvolo sulla telefonata al commissariato per il rilascio di Ruby perché mi vergogno solo a parlarne.

Se accettiamo l’uso della magistratura come arma politica (la teoria del complotto della magistratura comunista), dobbiamo anche accettare il fatto che molti magistrati siano di sinistra e che gli altri se ne stiano zitti; e questo non è plausibile. Guardando l’elenco dei procedimenti giudiziari si capisce bene quando un giudice ha messo a tacere i gip troppo arrembanti: a volte le cose evidenti non si vogliono vedere perché si cercano *solo* le prove che avallano le proprie tesi. Insomma, davvero l’Italia e gli italiani hanno bisogno di persone come questa in parlamento?

Ho proviato a vedere la stessa situazione di altri personaggi coinvolti nella politica.

Beppe Grillo.

  • Omicidio colposo (1981; in un incidente automobilistico, cui scampò miracolosamente, morirono tre suoi amici; il giudice condannò Grillo perché non aveva fatto scendere i passeggeri all’inizio del tratto ghiacciato della strada)
  • abuso edilizio
  • diffamazione quattro condanne (BG è un comico, non dimentichiamolo).

Al confronto Grillo è un’educanda.

Matteo Renzi.

  • Condanna non definitiva di primo grado del 2011, riguardante fatti risalenti al 2004, da parte della Corte dei Conti della Toscana per un danno erariale legato all’inquadramento contrattuale di alcuni dipendenti assunti a tempo determinato; in intergalattico standard significa assunzioni clientelari. La procura della Corte Contabile aveva contestato alla giunta Renzi un danno erariale di 2.155.000 di euro, ridotto dai giudici di primo grado a un risarcimento di 50.000 euro.

Robetta da nulla.

Matteo Salvini.

  • Non c’è nulla: qualche caso di vilipendio alla magistratura, ma nulla altro.

Il resto calma piatta su tutti i fronti. Tutto questo non fa che rafforzare la prima impressione che ha originato queste righe: la politica italiana (da sinistra a destra) ha davvero bisogno di un uomo così?

.