Windows – Mouse a scatti
21/08/2007
Quando il meccanismo si intoppa
21/12/2010

More le mosche, more i mosconi

Sono giorni (ma tanti) che sono perseguitato da e-mail che non ho mai chiesto di avere.
Ehhhh te la prendi per uno spammer… Non proprio…

Mi arrivano centinaia di messaggi di spam ogni giorno; questo però arriva dall’Italia e riguarda le prossime elezioni europee: il sito di una rivista on-line mi dice che il mio candidato ideale è un tal NonMiRicordoIlNome di un noto partito di centro.

A parte che per quello che mi riguarda se il partito di centro in oggetto sparisse non me ne accorgerei (ma credo che nel mondo le cose andrebbero meglio), non ho mai, dico MAI, dato quell’indirizzo a nessuno. È il mio indirizzo personale e privato, lo conoscono solo gli amici stretti e non ho mai, dico MAI, ricevuto un messaggio di spam in quella casella di posta. Tantomeno ho autorizzato in qualche modo l’invio a quella casella di posta di materiale informativo e/o pubblicitario.

Stanno spammando illegalmente, mannaggia mannaggia.

A parte l’uso dell’illegalità in un contesto di propaganda elettorale (perché dovrei votare uno che fa cose illegali? come tratterà la cosa pubblica quando sarà eletto? come la sua campagna elettorale?) come si può scegliere di dare il proprio voto ad uno che da fastidio?

Ebbene… Stamattina, con una punta sadismo, ho aperto il messaggio. Per prima cosa ho visto che era in html. Iniziamo male, ho pensato. Poi vedo che ci sono i soliti tracker (immagini ed altro) per fottere gli utenti poco esperti di rete. Peggio, ho pensato. C’è il link per chiedere la cancellazione dalle loro liste (la legge obbliga a questo); ho cliccato, e spero di essermene liberato. Già che c’ero ho aperto il sito del personaggio. Roba da professionisti dello spam, altro che micio micio bau bau. Ha speso anche dei bei soldi per rompermi i coglioni.

Cerco un link per contattare il cretino ed insultarlo un po. Nel vedere il sito del candidato sono rimango parole. Link tipo ‘il video della canzone che mi ha dedicato il tal cantante’ (che deve essere messo male per ridursi a questo). Nessun link per inviare mail: non gli interessa se lo contatto… Mannaggia non vuole sapere cosa i visitatori pensano di lui; nel mio caso forse è meglio, ma il contatto con chi ti può eleggere forse può essere utilie… Continuo a guardare l’orrido sito… I video delle mie apparizioni in tv… La mia agenda (ma chi se ne frega, direi). Io che canto le canzoni… ARGHHHH… Ma che è sta cosa? Devo votare un uomo che mi rappresenti in Europa o un partecipante a qualche gara televisiva per principianti?

Ma davvero un tale imbecille andrà a finire al Parlamento Europeo? Non posso crederlo. Qualcosa in me si rifiuta di pensarlo… Siamo al punto di mandare in Europa a rappresentarci un perfetto idiota televisivo senza preparazione o conoscenze specifiche. La cosa straordinaria è che il fesso si presenta proprio così: un perfetto idiota che appare invece di essere e che nulla sa fare. Il suo busto (la sua faccia no altrimenti se lo riconosci per la strada lo insulti) dapprima è in giacca, poi in camicia, poi in maglione ed infine in t-shirt, in una escalation populista da rabbrividire. Il candidato manager, il candidato giovane rampante, il candidato studente della porta accanto… L’unica cosa che questo soggetto vuole è arrivare ad essere eletto e dell’Italia (già, l’orgoglio italiano tanto caro ai conservatori) non gli interessa nulla. Si limeterà, come tutti gli altri del resto, a farsi i suoi interessi, alla faccia di chi lo ha votato per la sua faccia e le canzonette che canta. Chissà se qualcuno ha una idea di quanto ci costano le canzonette che il figuro canta… Perché le paghiamo noi, è ovvio. Almeno quanlcuno degli altri fa finta di impegnarsi in qualcosa… Questo qui no, è solo un perfetto imbecille. Un idiota inconsapevole petulante e fastidioso.

Ma siamo diventati tutti pazzi?
Non ci credo…
Sto ancora dormendo…
È un incubo…
Un terribile incubo…
Macché… È tutto assolutamente vero.

Ecco il sito

Non metto i link per evitare ritorsioni.
Magari mi rapiscono il gatto e mi chiedono il riscatto.
Ma non si sa mai.

Mostra Social
Nascondi Social